Centro di accoglienza Mammadù

Il Centro Mammadù ospita minori che vivono una situazione di abbandono o maltrattamento - figli di genitori indigenti, vittime dell’HIV o alcolizzati - offrendo un luogo sicuro ed ospitale dove nutrirsi, studiare e giocare lontani dai pericoli della strada.

Accogliamo 40 bambini e adolescenti in due turni giornalieri:

  • i bambini in età del prescolare, di età compresa tra i 4 e i 6 anni, frequentano la mattina dalle ore 7.30 alle 13.00
  • i più grandi, fino ai 13 anni d'età, il pomeriggio, dalle 13.00 alle 17.30

Siamo aperti dal lunedì al venerdì per tutto l’anno, salvo un periodo di chiusura che coincide con le vacanze scolastiche (da metà dicembre a metà gennaio).

 

Il Ministero della Salute e Servizi Sociali si appoggia alla nostro centro per la somministrazione di vaccini alla comunità del quartiere, minori e adulti, e per altre attività assistenziali.

 

I bambini e i ragazzi

I nostri ospiti, piccoli e grandi, abitano con le loro famiglie allargate a Otjamuse, una baraccopoli fatta di alloggi di lamiera sprovvisti di acqua corrente, servizi igienici e corrente elettrica, caldi d'estate e freddi d'inverno.

A causa della povertà ed emarginazione sociale dei nuclei familiari di provenienza, sono tutti considerati ad alto rischio di abbandono e conseguentemente destinati ad istituti befotrofici.

Grazie al fatto di ricevere giornalmente acqua, pasti nutrienti, assistenza didattica e allo studio, spazi protetti per il gioco e lo sport - possono crescere tra gli affetti familiari.

 

Per questo motivo godiamo del apprezzamento e del supporto attivo del Ministero della Salute e Servizi Sociali che ci ha indicato i bambini e ragazzi maggiormente bisognosi di aiuto secondo criteri di pari opportunità: maschi e femmine in ugual numero e rappresentanti, in modo proporzionale, le varie etnie della Namibia.

 

Servizi e attivitą

Salute

Provvediamo innanzitutto alle necessità fondamentali:

  • servizio mensa per garantire acqua pulita e soddisfare i fabbisogni nutrizionali: per i più piccoli colazione, merenda e pranzo, per i più grandi pranzo e merenda
  • igiene e cura personali: docce, igiene dentale, taglio dei capelli e vestiario
  • insegniamo principi di educazione sanitaria perchè diventino adulti sani

Istruzione

Forniamo servizi di formazione complementari a quelli offerti dal sistema educativo locale:

  • alfabetizzazione di base
  • la scuola materna Mammadù, ufficialmente riconosciuta, impegna un insegnante namibianio
  • assistenza allo studio e approfondimento del lavoro svolto a scuola
  • insegnamento dell'inglese (non lo parlano quando arrivano) sia come mezzo per combattere il purtroppo diffuso razzismo inter-etnico che come strumento di lavoro nel futuro (il turismo è una delle forze economiche trainanti del paese)
  • copertura delle rette scolastiche di parte dei bambini ospitati.

Gioco, sport e svago

Sono molte le attività che proponiamo:

  • giochi diversi, momenti formativi importanti nella vita dei minori
  • laboratori ludico-espressivi per aiutare i bambini ad elaborare le proprie esperienze di vita, spesso molto difficili
  • attività sportive come rugby e pallone
  • una volta al mese gite in città (partite di rugby, visite a musei, chiese, ...) e durante le vacanze scolastiche escursioni (stazione dei pompieri, aeroporto, fattorie, ...)
  • per i bambini più grandi, una volta l'anno, soggiorni in diverse zone della Namibia perchè conoscano il territorio che speriamo darà loro un giorno di che vivere

 

Disponiamo di un pulmino per accompagnare i bambini e ragazzi dai luoghi di studio al Centro e dal Centro a casa.


Lo staff

Il Centro impiega una cuoca e un'insegnante namibiani che hanno effettuato un corso di pronto soccorso e hanno ottenuto l'attestato di partecipazione. Sono gli unici membri stipendiati dello staff Mammadù (sia in Italia che in Namibia).

Mamme e altri membri della comunitá collaborano alla preparazione pasti e lo svolgimento delle incombenze quotidiane.

I volontari, che aderiscono al nostro programma di volontariato, assicurano nel corso di tutto l'anno assistenza allo studio e svago.

Un Servizio di Sicurezza presidia il Centro 24 ore al giorno, sette giorni su sette.

Tutto il personale è capace e motivato nel garantire il buon funzionamento del Centro.

In futuro ci piacerebbe organizzare incontri tra professionisti da tutto il mondo - medici, infermieri, animatori, educatori e psicologi - e i servizi sociali locali per mettere in grado il personale namibiano di operare con maggiore autonomia e competenza.

 

La struttura

Il Centro sorge nella baraccopoli di Otjomuise alla periferia della capitale Windhoek. Il lotto di terreno di circa mezzo ettero, interamente recintato, è suddiviso in:

Spazi coperti

  • cucina provvista di due cucine per comunità, un grande frigorifero e un congelatore (vengono serviti settimanalmente 500 pasti)
  • dispensa per la conservazione delle scorte alimentari
  • aula studio
  • servizi igienici separati per bambini, bambine e personale
  • magazzino

Spazi all'aperto

  • area giochi attrezzata con altalene e altro
  • campo sportivo in terra battuta
  • orto (che forse trasformeremo in frutteto per risparmiare acqua) e serra

 

La proprietà del terreno è stata acquistata nel luglio 2010. Il lavoro di costruzione dell'edificio sono iniziati nel maggio 2011 e terminati in agosto, tant'è vero che abbiamo aperto i battenti per i primi ospiti il 23 settembre dello stesso anno. Nel corso del 2012 è stata realizzata la seconda fase dei lavori con l'allestimento degli spazi esterni.

Il Centro è stato progettato per godere di un'esposizione ottimale: frescura d'estate e massima esposizione al sole d'inverno. Dove possibile sono stati utilizzati materiali di riciclo: bottiglie di plastica per la serra, fondi di bottiglia per le decorazioni, vecchi copertoni per il campo giochi e i terrapieni. Stiamo studiando l'implementazione di un sistema di approvvigionamento elettrico a pannelli solari e un sistema d'irrigazione con vasi di terracotta.

 

Il progetto di ampliamento

Non appena le disponibilità lo consentiranno, daremo il via alla seconda fase di ampliamento e potremo accogliere fino a 100 bambini e ragazzi.

E' prevista la costruzione di un'aula studio, una biblioteca e due camere per i volontari. Sono disponibili la planimetria del Centro, in viola i nuovi spazi coperti, e alcuni dettagli costruttivi.

I lavori di costruzione sono stati finanziati grazie alle donazioni di sostenitori e al contributo di benefattori e sponsor.

 

Lettera di
Emanuela Cren
PhD in Pediatria

Nicola, volontario
al Centro, ricorda
2012 e 2013

Newsletter Mammadù

Per ricevere notizie sulle nostre attivitą in Namibia vi preghiamo di scriverci all'indirizzo info@mammadu.org.